Telefono: 091 777 01 54

Email: info@studiotecnicoscimone.it

SCIA ANTINCENDIO PER IMPIANTI FOTOVOLTAICI

28-04-2023

Il DPR 151 del 1 agosto 2011 non include gli impianti fotovoltaici tra le attività soggette a scia antincendio. Nella nota 1324 del 07 febbraio 2012 viene però stabilito che l’installazione di un impianto fotovoltaico può portare ad un aggravio del preesistente livello di rischio di incendio, in base alle sue caratteristiche elettriche e costruttive.

In virtù di quanto scritto sopra, possiamo dire che le attività soggette in categorie B e C, devono presentare al Comando la domanda di valutazione del progetto di nuovi impianti o costruzioni nonché dei progetti di modifiche da apportare a quelli esistenti, che comportino un aggravio delle preesistenti condizioni di sicurezza antincendio.

Campo fotovoltaico in fiamme

L’aggravio può:

  • Ostacolare o rallentare le operazioni di raffreddamento di tetti in caso di incendio;
  • Interferire con la ventilazione dei fumi in seguito ad un incendio;
  • Favorire la propagazione di incendi attraverso le condutture sulla copertura di un edificio compartimentato.

L’installazione di un impianto fotovoltaico a servizio di un’attività soggetta a prevenzione incendi richiede quindi l’obbligo, per soggetto responsabile, di avviare nuovamente le procedure antincendio:

  • Quando vi sono modifiche di lavorazioni o di strutture;
  • Nei casi di nuova destinazione o variazione dei locali o delle sostanze pericolose utilizzati nell’attività;
  • Resta onere del legale rapprersentante dell’attività valutare il rischio di elettrocuzione per la presenza di elementi in tensione, nel caso non abbia le competenze demandare a chi a competenze adeguate, come per esempio il nostro studio;
  • Ogni volta che vi è una modifica sostanziale delle condizioni di sicurezza antincendio;
  • Ai sensi del D.Lgs 81/2008 dovrà essere garantita l’accessibilità in sicurezza all’impianto fotovoltaico per effettuare le attività di manutenzione e controllo.

 

CAMPO DI APPLICAZIONE SCIA ANTINCENDIO PER IMPIANTI FOTOVOLTAICI

Rientrano, in questo campo di applicazione, gli impianti fotovoltaici con tensioni in corrente continua non superiore a 1500 V.

REQUISITI TECNICI - SCIA ANTINCENDIO SISTEMI FOTOVOLTAICI

Ai fini della SCIA ANTINCENDIO gli impianti FV dovranno essere progettati, realizzati e manutenuti a regola d’arte. Tutti i componenti dovranno essere conformi alle Norme CEI EN 61730-1 e CEI EN 61730-2.

L’installazione dell’impianto fotovoltaico dovrà essere realizzata in modo da impedire la propagazione di un incendio dal generatore fotovoltaico all’edificio nel quale è installato, ovvero:

  • Installando l’impianto fotovoltaico, su strutture ed elementi di copertura e/o di facciata incombustibili (Classe 0 – DM 26/06/1984 oppure Classe A1 – DM 10/03/2005);
  • Interponendo tra i moduli fotovoltaici e il piano di appoggio, appositoi materiale almeno REl 30 ed incombustibile;
  • Effettuando una specifica valutazione del rischio incendio.

GLI IMPIANTI EFC (EVACUAZIONE FUMO E CALORE)

L’installazione dei moduli e delle condutture elettriche dovrà inoltre sempre consentire il corretto funzionamento; compresa la manutenzione di eventuali sistemi di evacuazione di fumo e di calore (EFC) presenti. In ogni caso i moduli, le condutture, gli inverter, i quadri ed altri eventuali apparati non dovranno essere installati nel raggio di 1 m dagli sistemi di EFC; valutare, in base all’analisi del rischio di incendio, dell’esistenza di possibili vie di veicolazione di incendi; lucernari, camini, etc..

LE STRUTTURE E LA COMPARTIMENTAZIONE

In presenza di compartimentazione antincendio, la distanza tra gli elementi verticali della compartimentazione sottostante al piano di appoggio dell’impianto fotovoltaico e l’impianto stesso, dovrà essere di almeno 1 m dalla proiezione di tali elementi.

L’IMPIANTO FV DOVRÀ, INOLTRE:

  • In caso di presenza di gas, polveri e vapori infiammabili: la parte di impianto in corrente continua, compreso l’inverter, dovrà essere installato all’esterno delle zone classificate ai sensi del D.Lgs. 81/2008 – Allegato XLIX;
  • Nei luoghi con pericolo di esplosione: il generatore fotovoltaico e i componenti in corrente continua, dovranno essere installati alle distanze di sicurezza stabilite dalle norme tecniche antincendio di riferimento.

I COMPONENTI DELL'IMPIANTO:

  • non dovranno essere installati in “luoghi sicuri”, né essere di intralcio alle vie di esodo;
  • Le strutture portanti dovranno essere verificate e documentate tenendo conto delle variate condizioni dei carichi strutturali sulla copertura (DM 09/03/2007) dovute alla presenza del generatore fotovoltaico.
  • Per i materiali incombustibili non è richiesto alcun requisito di resistenza al fuoco.

DOCUMENTAZIONE

L’impiano fotovoltaico deve essere corredato della dichiarazione di conformità dell’intero impianto, ai sensi del D.M. 37/2008. Per impianti con potenza nominale superiore a 20 kW occorre fare riferimento alla Circolare M.l. Prot. n. P515/4101 sott. 72/E.6 del 2008.

VERIFICHE

Periodicamente oppure ogni volta che si apportano modifiche all’impianto fotovoltaico, dovranno essere eseguite le verifiche ai sistemi di giunzione, di serraggio e si dovrà procedere ad una nuova valutazione di rischio di incendio.

Se hai bisogno di presentare per il tuo impianto fotovoltaico una scia antincendio, una dichiarazione di non aggravvio oppure hai bisogno di un tecnico che ti possa seguire in tutto l'iter burocratico con i VVF, affidati ad un professionista antincendio, contattaci senza impegno il numero 091 777 01 54.

 

TORNA ALLE NEWS

28-04-2023

SCIA ANTINCENDIO PER IMPIANTI FOTOVOLTAICI

Il DPR 151 del 1 agosto 2011 non include gli impianti fotovoltaici tra le attività soggette a scia...


16-04-2022

La Norma Europea UNI EN 15232:2017 e l’efficientamento energetico degli edifici

La Norma Europea UNI EN15232 evidenzia i vantaggi in termini di risparmio dell'istallazione di sistemi di controllo e...


Contatti Studio

Telefono:
091 777 01 54
Email:
studiotecnicoscimone@gmail.com

Website:
www.studiotecnicoscimone.it

Via S. La Franca, 27
90127, Palermo
Sicilia

Disclaimer

Il titolare di questo sito dichiara, sotto la propria responsabilità, che il messaggio informativo del sito è diramato nel rispetto delle norme vigenti ed in conformità alle direttive del codice deontologico. Le informazioni presenti in questo sito sono fornite secondo correttezza e verità, dignità e decoro della professione, con osservanza degli obblighi di segretezza, riservatezza e tutela della privacy.