Telefono: 091 555 78 10

Email: info@studiotecnicoscimone.it

Come si presenta una istanza di valutazione del progetto al comando dei Vigili del Fuoco?

11-04-2022

L’istanza di valutazione del progetto è normata a seguito della emanazione del DPR 151 del 1 Agosto 2011. Quest'ultimo individua le attività soggette alla prevenzione incendi e disciplina la verifica delle condizioni di sicurezza antincendio che sono attribuite alla competenza del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco.

Le attività soggette ai controlli di prevenzione incendi si distinguono nelle categorie A, B e C e sono individuate nell’Allegato I del suddetto Regolamento.

Le attività ricadenti in categoria A non sono soggette alla procedura di Valutazione del Progetto.

Esattamente all'Art. 3 Gli enti e i privati responsabili delle attività indicate nell’Allegato I, categorie B e C, sono tenuti a richiedere con apposita istanza l’esame dei progetti di nuovi impianti o costruzioni nonché dei progetti di modifiche da apportare a quelli esistenti che comportino un aggravio delle preesistenti condizioni di sicurezza antincendio.

Istanza Valutazione del Progetto VVF

L'istanza di valutazione del progetto, deve essere presentata, con la documentazione tecnica, a firma di tecnico abilitato, conforme a quanto previsto nell'Allegato I al DM 7/8/2012. Il predetto Allegato I chiarisce che tale documentazione è sostanziata da una relazione tecnica e da elaborati grafici (per i quali declina tipologia, caratteristiche e contenuti). La relazione tecnica potrà limitarsi a dimostrare l'osservanza delle specifiche disposizioni tecniche di prevenzione incendi, per le attività da esse disciplinate, oppure dovrà dimostrare l'osservanza dei criteri generali di sicurezza antincendio attraverso una precisa strutturazione che sottende l'espletamento della valutazione del rischio di incendio per l'attività.

Quali documenti servono?

  1. Istanza di Valutazione del Progetto modello PIN 1-2018;
  2. Relazione tecnica (o relazioni);
  3. Elaborati grafici;
  4. Attestazione di versamento effettuato a favore della Tesoreria Provinciale dello Stato;
  5. Carta di identità del titolare della attività;
  6. Visura camerale della attività (aggiornata agli ultimi 6 mesi);
  7. Modello PIN 7-2018 Voltura (eventuale, in caso di variazione del titolare della attività).

 

Protocollare una istanza di valutazione progetto ai VVF

L’istanza deve pervenire tramite SUAP, utilizzando la modulistica scaricabile dal sito del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco.

Contattaci all’indirizzo: info@studiotecnicoscimone.it, oppure chiama lo 091 555 78 10 ti aiuteremo NOI a redigere la tua Istanza di Valutazione del Progetto a Palermo e province.

TORNA ALLE NEWS

16-04-2022

La Norma Europea UNI EN 15232:2017 e l’efficientamento energetico degli edifici

La Norma Europea UNI EN15232 evidenzia i vantaggi in termini di risparmio dell'istallazione di sistemi di controllo e...


11-04-2022

Come si presenta una istanza di valutazione del progetto al comando dei Vigili del Fuoco?

L’istanza di valutazione del progetto è normata a seguito della emanazione del DPR 151 del 1 Agosto...


Contatti Studio

Telefono:
091 555 78 10
Email:
studiotecnicoscimone@gmail.com

Website:
www.studiotecnicoscimone.it

Via S. La Franca, 27
90127, Palermo
Sicilia

Disclaimer

Il titolare di questo sito dichiara, sotto la propria responsabilità, che il messaggio informativo del sito è diramato nel rispetto delle norme vigenti ed in conformità alle direttive del codice deontologico. Le informazioni presenti in questo sito sono fornite secondo correttezza e verità, dignità e decoro della professione, con osservanza degli obblighi di segretezza, riservatezza e tutela della privacy.